Fatti di rilievo

Fatti di rilievo del terzo trimestre 2015 e successivi

Investimento in PartnerRe

Il 3 agosto 2015 EXOR ha annunciato di aver firmato con il Consiglio di Amministrazione di PartnerRe l’accordo definitivo per l’acquisizione in denaro del 100% delle azioni ordinarie di PartnerRe, successivamente alla decisione comune di PartnerRe e AXIS Capital Holdings Limited di risolvere il loro accordo di fusione e cancellare l’Assemblea Straordinaria degli Azionisti PartnerRe che era stata programmata per il 7 agosto 2015.

La proposta definitiva di EXOR del 20 luglio 2015 prevede un prezzo per azione pari a $137,50 più un dividendo straordinario di $3,00 per azione, riconoscendo agli Azionisti Ordinari di PartnerRe un valore in denaro complessivo pari a $140,50 per azione per un controvalore complessivo pari a circa $6,9 miliardi, oltre a un dividendo ordinario di $0,70 per azione a trimestre fino al perfezionamento dell’operazione. Agli Azionisti privilegiati sono riconosciute delle condizioni migliorative: titoli non rimborsabili prima del gennaio 2021 e una remunerazione più alta (+100 punti base) o un valore economico equivalente fino a gennaio 2021.

Il 14 settembre 2015 è terminato il periodo di "go shop" durante il quale PartnerRe non ha ricevuto offerte concorrenti all'operazione EXOR.

Il perfezionamento dell’operazione è atteso non oltre il primo trimestre del 2016, subordinatamente all'ottenimento della necessaria approvazione da parte degli azionisti di PartnerRe, all'ottenimento delle autorizzazioni di legge e al verificarsi delle altre consuete condizioni per il closing. Qualora talune autorizzazioni di legge non fossero ottenute entro i 12 mesi successivi alla firma dell’accordo o qualora emergessero impedimenti legali definitivi, irrimediabili e ostativi al perfezionamento dell’operazione, EXOR si è impegnata a corrispondere a PartnerRe una somma pari a $225 milioni a titolo di rimborso parziale della penale di interruzione pagata da PartnerRe a AXIS.

Il 19 novembre 2015 PartnerRe ha convocato l’Assemblea Straordinaria degli Azionisti che ha come ordine del giorno la votazione della fusione per incorporazione di Pillar Ltd. (società interamente controllata da EXOR) in PartnerRe. I termini e le condizioni dell’operazione sono descritti nel “Merger Agreement” del 2 agosto 2015, successivamente modificato in data 31 agosto 2015.

Aumento capitale Almacantar

Il 17 luglio 2015 Almacantar S.A. ha effettuato il secondo aumento di capitale del 2015 per £159,6 milioni. EXOR S.A. ha sottoscritto la propria quota di competenza per un controvalore di £61,2 milioni (€ 87,6 milioni) versando £32,1 milioni (€ 46 milioni).

Dopo tale operazione EXOR S.A. detiene il 38,30% del capitale di Almacantar e presenta un debito residuo relativo alle azioni sottoscritte ma non ancora liberate di £29,1 milioni (€ 39,4 milioni).

Cessione di Cushman & Wakefield

Il 1° settembre 2015 EXOR S.A. ha perfezionato la vendita dell’intera partecipazione in Cushman & Wakefield a DTZ, società detenuta da un gruppo di investitori composto da TPG Capital, PAG Asia Capital e Ontario Teachers’ Pension Plan.

Come annunciato lo scorso 11 maggio 2015, la transazione ha riconosciuto a Cushman & Wakefield un enterprise value complessivo pari a $2.042 milioni e ha generato per EXOR S.A. un incasso di $1.277,6 milioni (€ 1.137 milioni) e una plusvalenza netta di circa $718 milioni (€ 639 milioni) e di € 522,1 milioni a livello consolidato.

Rimborso linea di credito concessa a Juventus Football Club

Il 30 settembre 2015 Juventus football Club ha rimborsato interamente il finanziamento di massimi € 50 milioni concesso da EXOR con decorrenza 1°febbraio 2015 e scadenza 31 dicembre 2015.

Investimento immobiliare in Londra

Il 7 ottobre 2015 EXOR S.A. ha finalizzato i contratti siglati con Almacantar Centre Point LP nel mese di luglio 2015 per l’acquisto di quattro unità immobiliari situate a Londra per un ammontare complessivo di £54,7 milioni.

Contestualmente alla firma dei contratti EXOR S.A. ha versato a favore del venditore £5,5 milioni a titolo di “Initial Deposit”.

Tali unità immobiliari saranno ristrutturate e messe a disposizione di EXOR S.A. a partire dal maggio 2017.

Perfezionamento dell’accordo per l’incremento della partecipazione in The Economist Group

Il 16 ottobre 2015, in linea con quanto annunciato il 12 agosto 2015, EXOR S.A. ha perfezionato l’acquisizione da Pearson Group plc di 6,3 milioni di azioni ordinarie (pari al 27,8% della categoria) e di 1,26 milioni di azioni speciali “B” (100% della categoria) del Gruppo The Economist per un controvalore complessivo di £287 milioni (€ 392,5 milioni).

A seguito di tale acquisto EXOR S.A. è diventata il principale azionista singolo di The Economist Group e successivamente al perfezionamento di una distinta operazione di buy back annunciata da The Economist sulle restanti azioni ordinarie detenute da Pearson, la partecipazione di EXOR S.A. in The Economist salirà fino al 43,4%.

 

Commercial Register No.64236277 Legal notes | Credits