Posizione finanziaria netta

La posizione finanziaria netta consolidata del “Sistema Holdings” al 30 giugno 2012 evidenzia un saldo negativo di € 501,8 milioni e una variazione negativa di € 176 milioni rispetto al saldo di fine 2011  (-€ 325,8 milioni).

Di seguito è esposta la composizione del saldo:

  30.06.2012 31.12.2011
€ milioni Corrente Non corrente Totale Corrente Non corrente Totale
Attività finanziarie  400,6 115,3 515,9 485,6 115,3 600,9
Crediti per ritenute su dividendi da incassare 22,2 0,0 22,2 0,0 0,0 0,0
Crediti finanziari verso società controllante 0,5 0,0 0,5 0,0 0,0 0,0
Disponibilità liquide e mezzi equivalenti 330,5 0,0 330,5 215,4 0,0 215,4
Totale attività finanziarie 753,8 115,3 869,1 701,0 115,3 816,3
Prestito obbligazionario EXOR 2011-2031 (0,7) (99,6) (100,3) (0,7) (99,5) (100,2)
Prestito obbligazionario EXOR 2007-2017 (2,1) (746,6) (748,7) (22,4) (746,3) (768,7)
Debiti  finanziari verso società collegate (50,0) 0,0 (50,0) (48,3) 0,0 (48,3)
Debiti verso banche e altre passività finanziarie (242,9) (229,0) (471,9) (24,9) (200,0) (224,9)
Totale passività finanziarie (295,7) (1.075,2) (1.370,9) (96,3) (1.045,8) (1.142,1)
Posizione finanziaria netta consolidata del "Sistema Holdings" 458,1 (959,9) (501,8) 604,7 (930,5) (325,8)

Download xls

Nota

Le attività finanziarie correnti includono titoli azionari, titoli obbligazionari emessi da primari emittenti, entrambi quotati su mercati attivi e regolamentati, nonché strumenti collettivi di investimento. Tali attività finanziarie, se detenute per la negoziazione, sono valutate al fair value, sulla base della quotazione di mercato di fine periodo o utilizzando il valore determinato da un terzo indipendente nel caso dei fondi, convertita, ove necessario, ai cambi di fine periodo, con rilevazione del fair value a conto economico; se detenute fino alla scadenza, sono valutate al costo ammortizzato. Nella gestione delle attività finanziarie correnti sono anche utilizzati strumenti finanziari derivati.

Le attività finanziarie non correnti includono titoli obbligazionari emessi da primarie controparti e quotati su mercati attivi e regolamentati che il Gruppo intende, ed è in grado di detenere, sino al loro naturale rimborso quale investimento di parte della liquidità disponibile, in modo da garantirsi un flusso costante di proventi finanziari ritenuto interessante. Tale designazione è stata effettuata in osservanza dello IAS 39, paragrafo 9.
Tali strumenti finanziari sono liberi da qualsiasi vincolo e, quindi, monetizzabili qualora il Gruppo decidesse in tal senso. La loro classificazione nella quota non corrente della posizione finanziaria è stata adottata solo in considerazione del fatto che la loro scadenza naturale si pone oltre i 12 mesi successivi alla chiusura del bilancio. Non vi sono vincoli di negoziazione e il loro grado di liquidità/liquidabilità è considerato elevato.

Le disponibilità liquide e mezzi equivalenti includono depositi bancari a vista o a brevissimo termine, strumenti di mercato monetario e obbligazionari prontamente liquidabili; gli investimenti sono frazionati su un congruo numero di controparti essendone obiettivo primario la pronta liquidabilità. Le controparti sono selezionate sulla base del merito creditizio e della loro affidabilità.

EXOR ha in essere due Prestiti Obbligazionari rispettivamente di nominali € 750 milioni con scadenza 12 giugno 2017, che garantisce un tasso fisso di interesse annuo pari al 5,375% e di nominali Yen 10 miliardi con scadenza 9 maggio 2031, che garantisce un tasso fisso di interesse annuo del 2,80%.
Su quest’ultimo è stata effettuata un’operazione di copertura del rischio cambio mediante la stipula di un contratto di cross currency swap. Il costo in Euro risulta essere pari al 6,012% annuo.

I debiti finanziari verso società collegate di € 50 milioni sono relativi al debito verso Almacantar S.A. per le quote di aumento capitale sottoscritte nell’esercizio 2011, ma non ancora versate.

I debiti verso banche e altre passività finanziarie (quota non corrente) sono costituiti da finanziamenti concessi da primari istituti bancari.
La variazione negativa di € 176 milioni è stata determinata dai seguenti flussi:

€ milioni    
Posizione finanziaria netta consolidata del “Sistema Holdings” al 31 dicembre 2011   (325,8)
Dividendi da partecipate   149,9
- SGS S.A. 63,2  
- Fiat Industrial S.p.A. 71,3  
- Fiat S.p.A. 10,8  
- Gruppo Banca Leonardo S.p.A. 4,6  
- Gruppo Banca Leonardo S.p.A. (rimborso di capitale)   26,4
Cessioni   204,5
- Alpitour S.p.A. 182,8 (a)
- Banco BTG Pactual S.A. 21,7  
 Investimenti    (422,0)
- The Black  Ant Value Fund (300,0)  
- Fiat S.p.a.
(30,8)  
- Paris Orléans S.A.  (25,0)  
- Sequana S.A. (parziale sottoscrizione aumento capitale sociale, al netto cessione diritti non esercitati ) (17,7)  
- Fiat Industrial S.p.A. (16,0)  
- NoCo B L.P.  (13,2)  
- Seagull S.p.A.  (10,0)  
- Juventus Football Club S.p.A.  (5,7)  
- BDT Capital Partners Fund I L.P. (3,6)  
Dividendi distribuiti da EXOR S.p.A.   (80,1)
Altre variazioni   (54,7)
- Spese generali nette, ricorrenti (escluso il costo figurativo del piano di stock option EXOR) (10,4)  
- Altri  (oneri) proventi e spese generali, non ricorrenti  (1,1)
- Oneri finanziari netti  (29,6) (b)
- Imposte e tasse  (1,9)  
- Altre variazioni nette  (11,7) (c)
Variazione netta del periodo   (176,0)
Posizione finanziaria netta consolidata del “Sistema Holdings” al 30 giugno 2012   (501,8)
(a) Il controvalore netto della cessione è pari a € 223,8 milioni; la differenza di € 41 milioni rispetto all’importo incassato di € 182,8 milioni è rappresentata per € 15 milioni da crediti finanziari non correnti (saldo residuo del prezzo di cessione) e per € 26 milioni da crediti finanziari correnti (componente differita del prezzo di cessione). Entrambi i crediti non sono inclusi nel saldo della posizione finanziaria netta. (b) Include gli interessi attivi e altri proventi finanziari (+€ 27,7 milioni), gli interessi passivi e altri oneri finanziari (-€ 44,7 milioni), gli allineamenti al fair value di attività finanziarie correnti e non correnti (-€ 11,2 milioni) al netto dell’allineamento positivo delle obbligazioni convertende Vision al cambio di fine periodo (-€ 0,3 milioni) e di altri proventi su attività finanziarie non correnti (-€ 1,1 milioni) quindi, non inclusi nel saldo della posizione finanziaria netta. (c) Si riferiscono principalmente alla controllante EXOR S.p.A. e includono la valorizzazione degli Interest Rate Swap su finanziamenti per -€ 9,9 milioni e la variazione dei crediti/debiti non finanziari per -€ 1,5 milioni.

Al 30 giugno 2012 EXOR S.p.A. disponeva di linee di credito non revocabili per € 660 milioni, di cui € 405 milioni con scadenze successive al 30 giugno 2013, nonché linee di credito revocabili per circa € 615 milioni.
Il rating sull'indebitamento di lungo e di breve termine di EXOR, attribuito dall’Agenzia Standard & Poor's, è rispettivamente “BBB+” e “A-2” con outlook stabile.

 

Commercial Register No.64236277 Legal notes | Credits