Juventus

(63,77% del capitale sociale)

 

 

 

 

I dati di seguito presentati si riferiscono alla situazione contabile per il periodo 1 gennaio – 30 giugno 2012 predisposta da Juventus F.C. ai fini della redazione del bilancio consolidato abbreviato del Gruppo EXOR al 30 giugno 2012.

  Semestre chiuso al  
€ milioni 30.06.2012 30.06.2011 Variazioni
       
Ricavi operativi 128,3 83,2 45,1
Risultato operativo (2,4) (40,5) 38,1
Risultato netto (7,0) (42,0) 35,0
 Saldi al 
€ milioni 30.06.2012 31.12.2011 Variazioni
Patrimonio netto 71,6 31,8 39,8
Posizione finanziaria netta (127,7) (125,1) (2,6)

Per una corretta interpretazione dei dati si ricorda che l’esercizio sociale di Juventus non coincide con l’anno solare ma copre il periodo 1°luglio – 30 giugno, che è quello di svolgimento della stagione sportiva. La situazione contabile in esame rappresenta quindi il secondo semestre di gestione dell’esercizio 2011/2012.

L’andamento economico è caratterizzato da una forte stagionalità tipica del settore di attività, determinata essenzialmente dal calendario degli eventi sportivi e dalle due fasi della Campagna Trasferimenti dei calciatori. In particolare:  

  • il calendario degli eventi sportivi, a cui è correlato il riconoscimento a conto economico delle principali voci di ricavo, ha riflessi sull’andamento dei risultati semestrali in corso di esercizio e sulla loro comparabilità con quelli dei corrispondenti semestri di esercizi precedenti; ciò in quanto le principali voci di costo non riferibili a singoli eventi sportivi (quali le retribuzioni dei calciatori e gli ammortamenti relativi ai diritti alle prestazioni degli stessi) sono imputate a conto economico a quote costanti. In particolare, si segnala che i ricavi per i diritti radiotelevisivi del campionato di calcio di Serie A e della Coppa Italia (la cui commercializzazione è gestita in maniera centralizzata da parte della Lega Nazionale Professionisti Serie A) sono imputati a conto economico suddividendo il totale di competenza, comunicato dalla Lega, in parti uguali in base al numero e alla data di svolgimento delle partite casalinghe;
  • la Campagna Trasferimenti dei calciatori, che si svolge nei mesi di luglio e agosto (prima fase) e in gennaio (seconda fase) può determinare effetti economici e patrimoniali significativi a inizio e in corso di stagione.

Anche l’andamento patrimoniale-finanziario della Società risente della stagionalità delle componenti economiche; inoltre, alcune voci di ricavo presentano una manifestazione finanziaria (incasso) diversa rispetto alla competenza economica.

La perdita del periodo (1° gennaio – 30 giugno 2012) è pari a € 7 milioni, ed evidenzia un decremento di € 35 milioni rispetto alla perdita di € 42 milioni dell’analogo periodo dell’esercizio precedente che deriva principalmente da maggiori ricavi da gare e abbonamenti (+€ 11,8 milioni), da maggiori ricavi da sponsorizzazioni (+€ 6,4 milioni), da maggiori diritti radiotelevisivi e proventi media (+€ 9,9 milioni), da minori oneri derivanti dalla gestione dei calciatori (+€ 10,8 milioni), da minori svalutazioni di diritti pluriennali alle prestazioni sportive di calciatori (+€ 1,3 milioni) e dal ripristino del valore della Library Juventus (+€ 14,5 milioni). Tali variazioni positive sono state parzialmente compensate da maggiori costi per il personale tesserato
(-€ 9,9 milioni), da minori rilasci di fondi (-€ 1,3 milioni), da maggiori ammortamenti diritti calciatori  (-€ 6,3 milioni), da maggiori ammortamenti su altre immobilizzazioni (-€ 1,3 milioni) e da maggiori oneri finanziari ( -€ 1,8 milioni).

Il patrimonio netto al 30 giugno 2012 è pari a € 71,6 milioni, in aumento rispetto al saldo di € 31,8 milioni del 31 dicembre 2011 per effetto del completamento dell’operazione di aumento di capitale, conclusosi il 30 gennaio 2012 (+€ 46,6 milioni, al netto dei relativi costi), della perdita del periodo (-€ 7 milioni) e di altre variazioni nette (+€ 0,2 milioni).

La posizione finanziaria netta al 30 giugno 2012 è negativa per € 127,7 milioni, in peggioramento di € 2,6 milioni rispetto al saldo negativo di € 125,1 milioni del 31 dicembre 2011.

Nella predisposizione della presente Relazione Finanziaria Semestrale sono stati valutati e inclusi, qualora significativamente negativi, i riflessi delle operazioni della Campagna Trasferimenti, eseguite o eseguende fino alla data del 29 agosto 2012. Peraltro, non si può escludere che nella fase finale della Campagna Trasferimenti calciatori possano emergere eventi significativi che comportino la necessità di effettuare ulteriori svalutazioni e/o accantonamenti da parte di Juventus Football Club, in applicazione dei principi contabili di riferimento, al fine della redazione del Bilancio al 30 giugno 2012 la cui approvazione è prevista per il 14 settembre 2012.

Commercial Register No.64236277 Note legali | Credits