1. Quota nel risultato delle partecipate valutate con il metodo del patrimonio netto

Nei primi nove mesi del 2016 la quota nel risultato delle partecipate valutate con il metodo del patrimonio netto
risulta positiva per € 900,6 milioni, in significativo aumento rispetto al dato dell’analogo periodo dell’esercizio
precedente (€ 78,7 milioni). La variazione positiva di € 821,9 milioni riflette l’incremento della quota nel
risultato di FCA (€ 366,3 milioni), la quota nel risultato derivante dal primo consolidamento di PartnerRe, di
Ferrari e di The Economist Group, positive rispettivamente per € 351,1 milioni, € 67,7 milioni e € 30,1 milioni,
nonché l’incremento della quota nel risultato di Juventus (€ 7,1 milioni).

Di seguito sono esposti i dettagli dei risultati delle partecipate e della quota EXOR dei primi nove mesi e del
terzo trimestre 2016:

senza-titolo-16.png

(a) Risultato riferito al periodo 18 marzo – 30 settembre 2016.
(b) Comprensivi delle rettifiche di consolidamento.
(c) Il risultato di CNH Industrial include l’accantonamento di circa $502 milioni (€ 450 milioni) in relazione agli sviluppi su un’indagine condotta dalla Commissione Europea. EXOR aveva già rilevato nel bilancio al 31 dicembre 2015 la sua quota di competenza per € 122,8 milioni, in quanto tali sviluppi erano intervenuti prima dell’approvazione del proprio bilancio. Pertanto, nei primi nove mesi del 2016 la quota EXOR nel risultato di CNH Industrial è stata rettificata eliminando tale onere contabilizzato dalla partecipata. Nello stesso periodo il risultato di CNH Industrial include un ulteriore accantonamento di $49 milioni a seguito della chiusura della transazione con la Commissione Europea (quota EXOR circa € 12 milioni).
(d) Società attribuita a EXOR il 3 gennaio 2016 nell’ambito dell’operazione di scorporo da FCA.
(e) Risultato riferito al periodo 1° ottobre 2015 – 30  giugno 2016, al netto delle rettifiche di consolidamento.
(f) Dato non pubblico, fornito ai soli fini della valutazione ad equity in EXOR. Juventus si è avvalsa della falcoltà di non pubblicare più i dati trimestrali a partire dall’esercizio 2016/2017, a seguito del recepimento della direttiva Transparency (decreto legislativo n. 25 del 15 febbraio 2016) che ha eliminato l’obbligo di pubblicazione dei Resoconti Intermedi di gestione.
(g) Risultato riferito al periodo 1° gennaio 2016 – 31 marzo 2016, ante cessione a PartnerRe.

nota-1-tabella-2.png

(a) Comprensivi delle rettifiche di consolidamento.

Si ricorda che i risultati intermedi di Juventus Football Club e di PartnerRe sono influenzati da significativi fattori stagionali tipici dei rispettivi settori di attività.

Per i commenti sull’andamento della gestione delle principali imprese controllate operative si rinvia alle sezioni che seguono.

Commercial Register No.64236277 Note legali | Credits